Il mio Paese dei Balocchi

Se scambio la mia mela con la tua mela fa una mela a testa. Se scambio la mia idea con la tua idea diventano due idee.

Due idee.. il concetto delle mele mi fa impazzire: è vero, accidenti! Due idee… ma chi le vuole due idee?? Si sta così bene con la propria, convinti di avere ragione, di avere capito tutto, di avere “il verbo”, perché mi devo confondere a rimettere in discussione tutto ciò che penso e in cui credo fermamente, magari confrontandomi con un altro, e ascoltando pure le sue idee? Sto così bene dentro alle mie che non ho voglia di durare tutta la fatica che ci vuole a fare un percorso in salita e controvento per ascoltare e prendere in considerazione quello che mi dicono gli altri: ho già il fiatone! Sto bene così e non voglio altro!

Quante volte la pensiamo così o ci imbattiamo in persone che la pensano così? Direi quotidianamente. Guai confrontarsi, guai parlare, guai scambiare o mettersi in discussione. Guai, perché se poco poco una volta ti scappa di provare a sbirciare che cosa c’è nelle idee degli altri, sei fregato! Pinocchio mica poteva tornare indietro una volta varcato il cancello del Paese dei Balocchi. No, no, mica poteva sbirciare e poi uscire… Una volta dentro ci stai! Per le idee è un po’ la stessa cosa. Se ascolto un altro e poi quello che dice, non solo mi piace, ma magari mi fa ripensare a tutto quello in cui avevo tanto creduto finora? Dopo altro che orecchie da asino, c’è da perdercisi dentro… No, no, io resto con la mia idea e magari mi mangio pure la mela, così dopo non ho più nemmeno quella!

Per me scrivere questo blog vuol dire aver varcato il Paese di Balocchi. Mi sa che adesso indietro non si torna… L’importante è arrivare alla fine della lettura e avere le mie due idee (tanto le mele me le sono già mangiate!). Eh sì, è vero che si fa fatica a scambiare, a mettersi in gioco e in discussione; bisogna essere pronti a tutto, anche a stravolgere le proprie convinzioni, se necessario. Però è anche l’unica strada per crescere perché soltanto attraverso lo scambio ci arricchiamo e possiamo capire veramente i nostri limiti, i nostri pregi (non presunti ma veri) e soprattutto ci avviciniamo sempre di più a noi, che poi è l’unica cosa davvero importante.

Benvenuti nel mio grande Paese dei Balocchi dove l’unica cosa che si baratta sono le idee, e la parola d’ordine è condividere nel rispetto e con il sorriso.

Buona lettura